ESTERNO NOTTE (parte I)
di Marco Bellocchio
Proiezione presso la terrazza inferiore del Nido dell'Aquila - Via P.Rolli, Todi -
UNA PAGINA 'IGNOBILE' DELLA NOSTRA STORIA RACCONTATA CON IMPETO SANGUIGNO E INDIGNAZIONE
DAL 8 luglio
▼ MOSTRA LA PROGRAMMAZIONE ▼
venerdì 8
  • 2130
sabato 9
  • 2130
Proiezione presso la terrazza inferiore del Nido dell'Aquila - Via P.Rolli, Todi -

ARENA ESTIVA 2022

Terrazza inferiore del Nido dell’Aquila (ex convento delle Lucrezie)

1978. Aldo Moro, nel farsi campione del compromesso storico, firma la sua condanna: agli occhi delle Brigate Rosse, che vogliono il rovesciamento del governo, e a quelli della Democrazia Cristiana più conservatrice, che rifiuta qualunque coalizione con il Partito Comunista Italiano. Moro viene rapito dalle BR e trattenuto in prigionia per 55 giorni di buio, durante i quali all’esterno succederà di tutto: incontri al vertice, crisi di coscienza, tavoli politici e tormenti privati, accordi e disaccordi, e poi lettere, segnalazioni, comunicati, false piste e piste volutamente falsate, proteste di piazza, maxiprocessi, udienze. Tutto sotto gli occhi di tutti, eppure tutto segreto e misterioso. È quella notte esterna in cui l’Italia ha vissuto e continua a vivere, poiché il caso Moro, come molti altri misteri nazionali, resta impresso nella memoria di tutti, ennesimo vulnus di Stato destinato a non essere sanato.

“Aldo Moro è l’Italia”, si dice in Esterno Notte, la serie in sei puntate con cui Marco Bellocchio rimette mano al racconto del caso Moro, vent’anni dopo il suo Buongiorno, notte.

Ed è proprio come cartina di tornasole del nostro Paese che Bellocchio affronta di nuovo quel vulnus, rifrangendo la vicenda attraverso vari prisma.

Regia
Marco Bellocchio
Cast
Fabrizio Gifuni, Margherita Buy, Toni Servillo, Fausto Russo Alesi, Gabriel Montesi
Genere
Drammatico
Durata
- colore
Produzione
Italia (2022)
Distribuzione
Lucky Red