Aquile randagie
di Gianni Aureli
Proiezione presso la terrazza inferiore del Nido dell'Aquila - Via P.Rolli, Todi -
LA STORIA POCO CONOSCIUTA DI UN GRUPPO DI SCOUT CHE SI OPPOSE AL FASCISMO E DIEDE IL PROPRIO CONTRIBUTO ALLA COSTRUZIONE
PROGRAMMAZIONE TERMINATA
Proiezione presso la terrazza inferiore del Nido dell'Aquila - Via P.Rolli, Todi -

Pochi anni dopo la presa del potere da parte del fascismo Benito Mussolini decide di chiudere tutte le associazioni che si distinguono rispetto a quelle ufficiali del regime. L’associazione degli scout italiani cattolici rientra tra queste. Un gruppo di loro che opera a Milano decide di non piegarsi al diktat: si chiameranno Aquile Randagie, continueranno a riunirsi in Val Codera, una valle secondaria della Valchiavenna e a distinguersi, nella misura del possibile, dal fascismo dominante. Quando scoppierà la guerra la loro opposizione si farà ancora più netta fino a sfociare in un movimento denominato OSCAR che fiancheggerà, dopo il 1943, la Resistenza.

 

Regia
Gianni Aureli
Cast
Teo Guarini, Alessandro Intini, Romeo Tofani, Ralph Palka, Marco Pratesi
Genere
Storico, Drammatico
Durata
100 - colore
Produzione
Italia (2019)
Distribuzione
Cinecittà Luce